La miglior newsletter

9 07 2007

news.gifSono diversi anni che mi abbono a tutte le newsletter commerciali del mio settore (GDO e supermercati online) e a tante altre delle più diverse aziende italiane e straniere. Lo faccio per tenermi aggiornato sulle tendenze del marketing contemporaneo, per confrontare le differenti modalità della comunicazione online, per scoprire nuove idee, per valutare le proposte grafiche e tecnologiche (da un’e-mail si possono scoprire molte cose sui sistemi di invio e di tracking utilizzati), per semplice curiosità.

Tra tutto questo materiale mi sono chiesto più volte: qual è la newsletter migliore che hai ricevuto in questi anni?

Ho scelto un vincitore, su tutti, per diversi motivi:

1. La struttura fondamentale: newsletter testuale con un tono rigorosamente comunicativo e personale.

2. Lo stile amichevole, confidenziale.

3. La scrittura limpida, informale, mai banale.

4. La capacità di creare una storia, come se ogni newsletter fosse un capitolo narrativo.

5. Il coraggio (che dovrebbe essere scontato per ogni operatore commerciale) di mettersi in gioco, di mostrare i propri interessi, le proprie passioni e debolezze.

6. L’emergere della relatività della vendita. Non che non sia quello lo scopo, ma nella comunicazione non sembra essere l’unico motivo per cui si sente una voce.

Chi è dunque questo vincitore? Antonio Tombolini, con le comunicazione che inviava ai clienti di Esperya quando c’era lui al timone. Visto che non è facile trovare le newsletter in questione, ne metto una qui, una qui e una qui.

Se dovessi invece premiare una newsletter per la migliore grafica, non avrei alcun dubbio nel dare la coppa a Yoox.

Annunci