Strutture in movimento

16 06 2007

nova.jpgÈ il titolo del numero di giugno di Nova24 Review che indaga il “salto di paradigma” che ha coinvolto organizzazioni, infrastrutture e modelli di business.

Cerca di capire, in pratica, cosa spinge a scrivere nella prefazione dei libri più disparati (dal marketing alla sociologia) la solita frase che suona più o meno così: “In un mondo sempre più complesso…“.

Nella rivista si trovano articoli di approfondimento e di informazione molto interessanti. Tra tutti ne cito tre:

  1. “La repubblica fondata sulla rete” di Luca De Biase. Parla del sociologo Manuel Castells da cui traggo questa citazione: “L’innovazione tecnologica non è inarrestabile. Se si darà alle Telco il permesso di ridurre la neutralità della rete, il processo si fermerà”. Qualcosa del genere lo sta dicendo anche Beppe Grillo in questi giorni.
  2. “IdentiTAG, conoscenza da ordinare” in cui David Weinberger parla della rilevanza e delle prospettive aperte dai tag, piccole etichette con grandi implicazioni.
  3. “L’economia della simbiosi” sempre di De Biase che sintetizza due osservazioni apparentemente contraddittorie: “La coda lunga” di Anderson con la massima del “Chi vince piglia tutto” di Huberman.

Consiglio gratuito (nel senso che non ho provvigioni): comprarlo e leggerlo.

Annunci