Ecco il vero big bang!

25 12 2008

“E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi.” Gv 1, 14

Volete il vero big bang? Eccolo. Sì, c’è stato il big bang della misteriosa aurora, universo inimmaginabile a mille, cento, miliardi di gradi, energia, radiazioni, luce, uragano di potenza; eppure la rivelazione dell’essere non era là nel gran crogiuolo. È accaduta dopo, nell’apparenza completamente insignificante d’un bambino nato a Betlemme; ma bambino unico, assolutamente unico, perché Dio.

Il big bang dei cosmologi ci sbalordisce, quasi ci sgomenta. La comparsa del divino nell’umano di Gesù ci incanta e ci solleva oltre noi stessi, ci introduce nell’Origine, prima che il mondo fosse: egli ci è entrato, Creatore nel creato, a respirare la nostra aria e a condividere la nostra tragedia umana. Nel bel mezzo della vicenda.

Non potremmo dire se ci fu più potenza o più amore in questa venuta, certo resta il fatto insuperabile. Di incarnazioni di Dio non ce ne sono molte: una sola basta. Incredibilmente piena di significato.

(Giuseppe Pollano, Gesù ogni giorno)

Annunci